Il fantastico mondo delle Norme

Il fantastico mondo delle Norme
Share Button

Prima di addentrarci nel magico mondo delle norme, facciamo un po di chiarezza su che cosa è una norma, che cosa differisce una norma Uni da una EN e da altre tipologie di norme presenti.

Una norma è…

Una norma per definizione enciclopedica è

una proposizione volta a stabilire un comportamento condiviso secondo i valori presenti all’interno di un gruppo sociale e pertanto definito normale. Essa è finalizzata a regolare il comportamento dei singoli appartenenti al gruppo, per assicurare la sua sopravvivenza e perseguire i fini che lo stesso ritiene preminenti.”

Quindi: dice ad un determinato gruppo di persone, come deve comportarsi in un preciso momento. Abbiamo per esempio le norme del codice della strada, le norme del buon vivere civile, le norme condominiali, le norme tecniche e via discorrendo.

Quali sono le caratteristiche che una norma deve avere?

  • generalità: in quanto non è riferita a un singolo soggetto ma si riferisce a una pluralità di soggetti;
  • astrattezza: in quanto la norma fa riferimento a un’ipotesi astratta e non al singolo caso concreto (sono i giuristi che creano esempi per chi non è ferrano in materia);
  • novità: in quanto ogni norma viene emanata per regolare un comportamento che fino a ieri si riteneva non dovesse essere regolato, oppure allo scopo di modificare un regolamento di quel tale comportamento già esistente;
  • imperatività (o coazione): in quanto accanto a una norma che contiene un precetto, esiste una norma che prevede la sanzione che può essere penale o civile;
  • positività: in quanto la norma è predisposta da un’autorità (in Italia l’itern normativo ce lo insegnano fin da giovani alle scuole medie);
  • bilateralità: in quanto la norma riconosce un diritto a un soggetto e in contrapposizione impone un dovere o un obbligo a un altro soggetto;
  • esteriorità: oggetto della disciplina dovrà essere l’azione esterna del soggetto, non gli stati psichici interiori.
  • coattività: la norma giuridica è coattiva in quanto deve essere rispettata obbligatoriamente e la sua inosservanza viene punita applicando una sanzione al trasgressore;
  • relatività: la norma giuridica è relativa perché varia nel tempo e nello spazio, cioè all’interno dello Stato stesso e da Stato a Stato. Il diritto di uno Stato infatti non è sempre uguale a sé stesso, ma si modifica nel corso del tempo per effetto delle trasformazioni della società.

Le norme Tecniche

Le norme tecniche sono tutte quelle norme che dettano il comportamento nella vita di tutti i giorni, ma servono per regolare principalmente i diversi attori delle transazioni commerciali. Ne esistono di tanti tipi: norme per l’ingegneria, norme per la comunicazione etc.

Tre tipi di Norme

Norme ISO

Ogni stato ha delle norme specifiche che regolamentano particolari situazioni tecniche.

ISO (acronimo di International Organization for Standardization ) è un ente che è al di sopra degli stati, con sede in Svizzera, che ha il compito di standardizzare le varie norme tecniche. Quindi quando sentiamo parlare di ISO, sappiamo che quella specifica norma viene adottata così come è scritta, in tutti gli stati del mondo.

Quando una azienda decide di certificarsi per una determinata ISO, il lavoro da fare è impegnativo, perché si devono, molte volte, cambiare i metodi di lavoro che si sono affinati negli anni, per apprenderne di nuovi, si devono attuare controlli e si viene sottoposti ogni anno ad un controllo da parte di ispettori certificati.

Le Norme EN sono valide in tutta Europa. Le Norme Uni solo in Italia

Le Norme EN sono valide in tutta Europa. Le Norme Uni solo in Italia

Norme EN

Le norme EN, sono norme che hanno valore in Europa. L’organismo che da loro vita è il CEN ed ogni stato membro dell’Unione Europea ha il dovere di recepire queste norme. Un esempio di Norma EN è la EN 54 che si occupa di regolamentare tutto ciò che ha a che fare con l’anticendio.

Norme UNI

UNI è l’ente italiano per la normazione che partecipa all’attività normativa di EN e ISO come rappresentante per l’Italia. Una norma UNI, per esempio ha solo valore in Italia e non in Europa o aldifuori dell’Europa.

Il dubbio.

Se leggo Norma UNI EN ISO, che significa? Significa che in tutto il mondo, quella norma è stata standardizzata (ISO), che vale all’interno della Comunità Europea (EN) e quindi anche sul suolo Italiano (UNI).

Una Norma UNI EN, invece ha valore in Italia e in Europa ma non negli stati extraeuropei.

Una Norma UNI ISO, ha valore in Italia e negli stati ExtraEuropei, ma non in Europa.

 

Share Button

2 Commenti

    • Ciao Alberto, grazie per la corretta segnalazione, abbiamo provveduto a correggere l’errore.

      Rispondi

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *